Ci sono compiti…

Ci sono compiti che possono essere espressione delle capacità creative dei bambini e dei ragazzi, compiti che si possono svolgere con piacere e producono risultati che danno loro concrete soddisfazioni, alimentando il desiderio di conoscere ed approfondire gli argomenti che trattano.

Ci sono compiti che contribuiscono ad aumentare l’autostima dei bambini nelle loro capacità perché non c’è un modo giusto o sbagliato di svolgerli, e perché sono pensati per alimentare in loro la consapevolezza delle qualità che possiedono.

Ci sono compiti che non si limitano a esercizi di compilazione e ripetizione, ma invitano a percorsi più esplorativi e che, come in un laboratorio, permettono di fare esperienze autentiche di ricerca del sapere, producendo apprendimenti significativi.

Questi sono i compiti che ci piacciono, che vorremmo vedere ogni giorno appuntati sulle pagine dei diari di tutti gli alunni, nella certezza che contribuirebbero davvero a stimolare il loro desiderio di attraversare le domande mettendo in gioco le proprie conoscenze, di guardare il mondo e andare con gioia alla scoperta del sapere.

Può essere ad esempio l’invito a porsi come un poeta di fronte ad un elemento naturale e a dare espressione alle proprie emozioni. Il risultato può essere sorprendente.

Processed with MOLDIV

CO