Classi a cielo aperto

Primo premio sezione scuole, scuola secondaria, scuola di Mosso (BI).

 

Il progetto “Classi a Cielo aperto” è stato avviato nel  2019, per rispondere alla situazione creatasi a seguito della pandemia.

Si è dunque cercato di lavorare ad una proposta di didattica outdoor che permettesse di lavorare il più possibile in maniera trasversale e interdisciplinare, coinvolgendo i ragazzi a prendere parte al processo di formazione in maniera attiva.

E’ stata individuata una cascina a 15 minuti a piedi dalla scuola dove i ragazzi possono svolgere lezioni in natura, con il coinvolgimento di soggetti esterni con competenze specifiche.

Non solo una scuola in natura ma una scuola che  “va” tra la gente, in cui piazze, oratori, portici e cortili si trasformano in aula, contribuisce a stringere una sinergia sempre più solida tra l’ambiente educativo e il contesto socio-economico in cui esso è inserito. Questa è una scuola in cui i ragazzi diventano gli “esperti” e mostrano alla cittadinanza, uscendo dalle pareti scolastiche, le competenze che hanno acquisito. Un cambio radicale di paradigma che vede coinvolti diverse figure a vario titolo: l’Amministrazione locale, i commercianti, il terzo settore, altre agenzie educative, enti tutti che collaborano, ciascuno con le proprie prerogative, alla costituzione di una vera comunità educante.

 

LZ