Green Art Journaling

Green Art Journaling

DIARIO CREATIVO DELLE SCOPERTE NATURALI

Laboratorio (per le scuole ma non solo) condotto da Sara Vincetti

L’Art Journal è un Diario nel quale i pensieri vengono fermati attraverso la grafica: disegno, scrittura, collage, pittura. Nell’Art Journaling non ci sono regole precise, non esiste un metodo di composizione corretto o uno sbagliato perché si fonda sulla libera espressione creativa, priva di giudizio e aspettativa. Un laboratorio, ma anche un gioco, che non richiede competenze particolari o tempi esatti ma sperimentazione e curiosità. In questo caso il Diario ha come filo conduttore la Natura, dunque via libera ad osservazioni, disegni, racconti, esplorazioni all’aperto, impressioni che possono nascere nell’incontro con la natura più vicina: dal giardino della scuola, all’aiuola sotto casa, al parco del quartiere.

Il laboratorio non ha limiti di età e di creatività.

Unica condizione: tutto avvenga nel rispetto per la Natura.

disegno presentazione laboratorioObiettivi

  • Promuovere la relazione con l’ambiente naturale al di fuori delle mura scolastiche proponendolo in una differente prospettiva.
  • Stimolare l’osservazione, l’attenzione, la concentrazione, la riflessione, le domande, la ricerca.
  • Favorire la libertà di espressione all’interno della scuola svincolandola dal confronto, dalla competizione, dalle aspettative, dalla consegna e dal giudizio. L’espressione spontanea alimenta l’autostima e il pensiero divergente.
  • Offrire ad adulti e bambini uno strumento ed un approccio creativo alla conoscenza dell’ambiente circostante, ponendo attenzione a preservare il valore dei tempi distesi e il benessere del gruppo.

sketch1475940415558Materiali

  • Un diario: può essere acquistato o può essere assemblato insieme con carte di diversa grana, spessore, funzione; rilegato a cucitura, puntato, incollato o unito grazie ad anelli di metallo.
  • Cancelleria di ogni forma: matite, penne, pennarelli, acquerelli, tempere, colla, forbici, scotch, riviste, giornali.
  • Uno spazio esterno da osservare, una natura in attesa di essere scoperta.
  • Un adulto conduttore di laboratorio, non dominante ma accogliente, che abbia cura dei materiali e che rilanci le domande sospese; bambini e adulti curiosi di sapere e pronti ad esprimersi.